In diretta da Wúhú – 芜湖 [puntata 5]

Ieri dopo aver fatto provviste di frutta e verdura in alcune viuzze sperdute di Wuhu ha cominciato a piovere e..ho deciso di prendere la Moto taxi..è stata veramente un’esperienza! Intanto inizio col dire che non si usano i caschi, ma la cosa che più mi ha colpito è stato che con i piedi ho dovuto evitare gli specchietti delle auto perchè il ragazzo alla guida faceva lo slalom! ..mi sembrava di essere in un film, comunque sono arrivata sana e salva al campus!!!

Sabato scorso finalmente ho iniziato le lezioni di Tai Qi nel parco della città: è veramente entusiasmante e..faticosissimo!!!
Per 2 ore abbiamo ripetuto il medesimo esercizio, svolto ad una..NON velocità..veramente a rallentatore..e ad un certo punto mi son trovata nel centro di una piazzetta con tutti i cinesi attorno che mi osservavano e..forse cercavano di capire cosa stessi facendo!!!
Per una persona non esperta questi movimenti potrebbero sembrare una danza, visto l’armonia dei movimenti (ovviamente non dei miei visto che sembro un albero!), ma in realtà è un’arte marziale per combattimenti..mi piace moltissimo e non vedo l’ora di esercitarmi sabato!!!

Sono dispiaciuta del fatto che vivendo al campus non ho avuto fino ad ora la possibilità di vedere o meglio vivere più di tanto la vera Cina..con vera Cina intendo la Cina dalle tradizioni secolari, con una cultura millenaria..a parte Shanghai non ho ancora visitato alcuna città.

Come dicevo in uno dei miei post precedenti, i cinesi sono proprio strani o meglo diversi da noi occidentali!
Ho fatto una sorta di abbonamento presso una delle compagnie locali per avere la connessione internet in camera, ma è stato più complesso del previsto in un mese mi hanno cambiato password 5 volte e..chissà perchè!!!
Ormai la ragazza allo sportello quando mi vede tenta la fuga!
Lunedì non riuscendo per l’ennesima volta a collegarmi alla rete sono andata presso i loro uffici, mi sono messa in coda aspettando il mio turno..ma in Cina anche il modo di mettersi in coda è differente, perchè hanno spazi diversi da noi e sono abituati a stare molto vicini l’uno all’altro (noi diremmo che invadono il nostro spazio).
Finalmente arriva il mio turno..e la cliente dopo di me si appoggia alla scrivania e ascolta e commenta ciò che mi stava dicendo l’impiegata..per poco non si sedeva con me sulla stessa sedia!!! E’ stato stranissimo..ma è stata un’esperienza fantastica!
..non so come farò a rientrare in Italia..

Informazioni su elysir

www.associazionekokeshi.it
Questa voce è stata pubblicata in Cina, Diario di viaggio, Wuhu – Wúhú – 芜湖, Wuhu – Wúhú – 芜湖 e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...